Dalle Linee Guida alla Pratica Clinica: Cosa Cambia Nella Gestione della Carenza Marziale e Anemia del Paziente CKD-ND?

 

La carenza marziale è estremamente diffusa nella popolazione, essendo la carenza nutrizionale più comune nei paesi industrializzati (circa il 3% degli uomini, il 20% delle donne e circa il 50% delle gravide).

In questa situazione le riserve di ferro si esauriscono progressivamente prima che la morfologia dei globuli rossi e i livelli di emoglobina cambino.

I pazienti possono manifestare sintomi precoci come affaticamento, riduzione delle prestazioni cognitive e intolleranza all’esercizio fisico.

Oggi giorno, la diagnosi e il trattamento della carenza di ferro sono sempre più una sfida perché i marcatori del ferro possono essere influenzate da un’infiammazione di basso grado presente in condizioni comuni, come la malattia renale cronica, la cirrosi o l’insufficienza cardiaca.

Ancora oggi non esiste un approccio omogeneo sulla presa in carico dei pazienti con nefropatia cronica non in dialisi.

Questo corso si pone l’obiettivo, attraverso la disamina delle evidenze disponibili in letteratura e delle linee guida, di contestualizzare i punti fermi della good clinical practice nel trattamento della carenza marziale in questo setting di pazienti, di condividere le esperienze e gli approcci alla gestione della patologia.

Numero
partecipanti

21

Responsabile scientifico

Attualmente non disponibile

Faculty

Attualmente non disponibile

  • CREDITI ECM - 14,2
  • EVENTO N° - 350203
  • ORE FORMATIVE - 10
DESTINATARI DEL CORSO

Attualmente non disponibile

Clienti