La Gestione del Paziente con Ansia, Depressione  e Insonnia tra MMG e Specialisti

In Italia otto milioni di persone soffrono di disturbi d’ansia, quattro milioni di depressione, altri quattro di disturbi del sonno. Solo una parte di quanti soffrono di un disturbo psichiatrico si rivolge a un medico (30-52% secondo le stime) e nella maggior parte dei casi ci si rivolge in prima battuta al proprio medico di famiglia. Ancora più esiguo è il numero delle persone che riceve un trattamento adeguato.

La pandemia ha avuto un forte impatto sul benessere psichico della popolazione, come è stato anche evidenziato dai risultati della survey nazionale Serendipity.

Molto spesso il MMG non ha una competenza sufficiente nell’accuratezza del riconoscimento dei primi disturbi psichici. In una condizione di disagio bisognerebbe saper riconoscerne gli elementi ed annotarli, fare una valutazione psicologica sistematica, ecc.

Tra gli approcci terapeutici disponibili per il trattamento di queste patologie, le benzodiazepine hanno un profilo terapeutico idoneo e maneggevole che ne ha determinato un largo utilizzo tra psichiatri neurologi ed anche medici di medicina generale.

Il corso mira a fornire alcuni pratici aggiornamenti su ansia, depressione e insonnia e delle relative comorbidità al fine di permettere al Medico di Medicina Generale di poter identificare, diagnosticare e impostare una corretta terapia con l’eventuale supporto dello specialista di riferimento.

 

Numero
partecipanti

50

Responsabile scientifico
  • Riccardo Torta

Faculty
  • Cinzia Calzolari


  • Guido Sampaolo


  • Mauro Silvestrini


  • Riccardo Torta


  • Umberto Volpe


  • CREDITI ECM - 6,6
  • EVENTO N° - 371715
  • ORE FORMATIVE - 6
DESTINATARI DEL CORSO
Medico chirurgo - Medicina generale (medico di famiglia)
Medico chirurgo - Neurologia
Medico chirurgo - Psichiatria
Clienti